Tutto food concluso
Il tutto food si è concluso e in partecipaz...
L'etichetta e i suoi volti
L’etichetta e i suoi volti  Mer, 0...
Undicimila cd e dvd riprodotti illegalme...
(AGI) - Catania, 2 mar. - Undicimila cd e dvd r...
Contraffazione e soldi falsi, in manette...
Sono state perquisite trenta abitazioni in tutta I...
02.03.2011
Contraffazione e soldi falsi, in manette 11 persone

Sono state perquisite trenta abitazioni in tutta Italia e una di queste si trova anche a Modena


Modena, 2 marzo 2011   Nel corso della giornata odierna, il Nucleo speciale Polizia valutaria, nell’ambito di un’indagine coordinata da Giovanni Taglialatela, sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Velletri, ha eseguito undici ordinanze di custodia cautelare in carcere e trenta perquisizioni domiciliari a Roma, Nettuno, Aprilia, Pomezia, Sabaudia, Lanuvio, Napoli, Tolentino, Mesagne, Taranto e Modena, in collaborazione con i reparti territoriali del corpo competenti. da articolate investigazioni, protrattesi per oltre un anno e condotte dal gruppo antifalsificazione monetaria e altri mezzi di pagamento, con il supporto del servizio centrale investigazioni sulla criminalità organizzata e della compagnia di Nettuno, che hanno consentito di smantellare un’organizzazione criminale operante nel basso litorale romano, con legami nell’area napoletana. In particolare, i componenti del sodalizio criminale provvedevano in un laboratorio tecnologicamente attrezzato, alla falsificazione, produzione e successiva distribuzione di banconote false, documenti di riconoscimento e certificazione - quali carte di identità, carte di circolazione, patenti di guida, codici fiscali, modelli unici, etc. sono state sequestrate 1334 banconote false del taglio di 20 euro, patenti di guida contraffatte, carte di circolazione false, timbri falsi di enti pubblici, carte di identità completamente bianche o con numerazione ed indicazione del comune e relativa data di scadenza, carnet di assegni firmati in bianco da numerosi soggetti, applicazioni informatiche necessarie per la falsificazione di documenti di certificazione varia, 5 autovetture e una moto, tutte di notevole valore (tra le quali anche una Ferrari) ed intestate a soggetti inesistenti. all’Autorità giudiziaria di Velletri complessivamente 36 persone. Per associazione a delinquere finalizzata alla contraffazione di documenti di pubblica certificazione, nonché allo spaccio di banconote false.